LETTERA DA MONTESENARIO – Marzo 2018

LETTERA DA MONTE SENARIO

All’interno dell’ultima cena   si situa il problema di Giuda; il testo dice: “mentre cenavano e il diavolo che ha i suoi progetti su Giuda, allora si alzò da tavola e depose le vesti..”. Quindi, proprio lì dove comincia la lavanda dei piedi, Giovanni irrompe con questa realtà di contrapposizione che è quella di Satana e Giuda. Gesù decide di dare la vita per i suoi, ma tra questi suoi, come protagonista fondamentale c’è Giuda, c’è colui che rifiuta e tradisce, c’è il peccato, ci siamo noi ; c’è tutto il problema di cosa vuol dire riconciliazione in rapporto con questa Eucaristia, simboleggiata nella lavanda dei piedi. Il rapporto con Giuda ha qui la funzione di rivelare in modo privilegiato che cosa vuol dire che Gesù ama i suoi fino alla fine. D’altra parte questo è normale  : dove si vede la misura di un amore ? Lì dove l’amore si scontra con il rifiuto, la resistenza, il tradimento. E’ lì che si vede se l’amore è capace di andare fino in fondo, è capace di arrivare alla fine  ; è facile amare chi ci ama ! Il problema è che cosa fa il nostro amore quando siamo davanti a coloro che invece ci odiano. La vera lotta, il vero scontro è tra Gesù e Satana. E Giuda è in questo momento il discepolo in pericolo. Il discepolo che deve prendere una decisione difficile.

E Gesù lo sa.

E proprio perché è una decisione difficile, proprio perché quello è il discepolo in pericolo, Gesù porta il suo amore fino alla fine per quel discepolo, oltre che per tutti gli altri. E’ Giuda sotto la minaccia e perciò potremmo dire, in qualche modo, oggetto di un amore particolare. E come si manifesta adesso questo amore particolare di Gesù ? Innanzitutto la lavanda dei piedi. Badate, quando Gesù lava i piedi ai suoi, Giuda è lì, non se ne è ancora andato. Non  ha ancora deciso. Dunque, quel gesto così forte che Gesù fa, che è quello di significare la sua vita, non lo fa solo per Pietro, con cui dialoga, non solo per gli altri discepoli, ma lo fa  anche per Giuda. Gesù lava i piedi di Giuda. E con questo gesto Gesù sta dicendo a Giuda : guarda che io ho deciso di dare la mia vita per te. Eccola.
(pof.ssa  Bruna Costacurta)